//
you're reading...
news

NOTTE DELLA LUNA a Trevico

Logo_final_editable_INAF-UAI_2013Sabato 12 ottobre 2013, in occasione della “International Observe the Moon Night (InOMN)”, l’Istituto Comprensivo “Padre Pio” di San Sossio Baronia e le associazioni astrofili G.D. Cassini e M13 hanno organizzato una serata di osservazione astronomica che si terrà nel comune di Trevico, a partire dalle 19:30 in Via Sant’Antuono (nei pressi della protezione civile)

Istituita nel 2010, la “International Observe the Moon Night (InOMN)”, la Notte Internazionale dedicata all’Osservazione della Luna, si è ormai affermata come una delle maggiori iniziative collettive di promozione dell’osservazione del cielo.

La versione italiana della InOMN è “LA NOTTE DELLA LUNA”, promossa dall’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica – in collaborazione con l’UAI – Unione Astrofili Italiani.
Astronomi e astrofili in tutta Italia allestiranno innumerevoli postazioni osservative per offrire al pubblico l’opportunità di ammirare al telescopio il nostro satellite naturale, un’esperienze che chiunque dovrebbe vivere almeno una volta nella vita, per molti il primo passo verso la pratica dell’astronomia amatoriale e la passione per lo spettacolo della volta celeste.
Numerose istituzioni ed associazioni hanno risposto all’appello aderendo alla Notte della Luna 2013.
Per avere una panoramica delle iniziative organizzate e cercare quelle più vicine a casa propria INAF e UAI hanno predisposto appositi spazi informativi su siti internet dedicati :
http://www.media.inaf.it
http://divulgazione.uai.it
http://astroiniziative.uai.it
Non mancherà il passaparola sui social networks, a partire dalla pagina
https://www.facebook.com/lanottedellaluna

La Luna si troverà nella fase di Primo Quarto, una situazione ideale per ammirare al telescopio i contrasti di luci e di ombre tra crateri e catene montuose. Munendosi di mappe della superficie lunare, disponibili anche ai links segnalati alla pagina http://divulgazione.uai.it/index.php/Moonwatch , anche i neofiti potranno facilmente riconoscere le principali formazioni geologiche: i Mari della Tranquillità, della Serenità e della Fecondità, i monti Appennini, i maggiori crateri : Plato, Ptolemaeus, Alphonsus, Arzachel e molti altri.

Le serate astronomiche saranno anche l’occasione per imparare a conoscere stelle del cielo autunnale: se le condizioni meteo saranno favorevoli si potranno osservare gli astri di costellazioni come Andromeda, Perseo, Pegaso, Cigno, Lira e molte altre.

La mappa interattiva presente sul sito internazionale – http://observethemoonnight.org/ – mostra come, grazie all’impegno di INAF e UAI, l’Italia offra la maggiore concentrazione in Europa di iniziative pubbliche dedicate alla Luna. Un dato incoraggiante che mostra una volta di più l’incessante passione di professionisti e astrofili per la divulgazione della conoscenza del cielo che trova nel pubblico una risposta entusiasta.

Nella notte del 12 ottobre centinaia di migliaia di persone rivolgeranno tutti insieme lo sguardo verso la nostra Luna, solo il primo passo del cammino che, spinti dalla nostra naturale curiosità, ci porta a scrutare gli altri oggetti del profondo cielo, alla scoperta dell’Universo.

locandina

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Astronomy Picture of the Day

The Lunar X

IC 4628: The Prawn Nebula

Whirlpool with Comets

NGC 4696: Filaments around a Black Hole

Aurora over Jupiter's South Pole from Juno

Altre foto
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: