//
you're reading...
news

Dove impatterà il satellite UARS?

Il satellite UARS

Nelle prossime ore il vecchio satellite UARS (Upper Atmosphere Research Satellite) impatterà contro l’atmosfera terrestre, e pezzi dello stesso potrebbero cadere sulla Terra, in una vasta area grande quanto quella compresa tra la Norvegia ed il Sud-Africa.

Al momento nulla è possibile prevedere, e si rimane in attesa di informazioni NASA; l’agenzia spaziale sta cercando di organizzarne la completa distruzione per impatto con l’atmosfera, facendo in modo che eventuali pezzi cadano nell’oceano, lontano da aree popolate.

Il satellite ha un’eta di circa venti anni, è grande quanto un autobus e pesa circa 6 tonnellate; probabilmente l’impatto con altri detriti e con “spazzatura” spaziale ne ha compromesso la stabilità.

Preoccupa le comunità internazionale la probabilità che alcuni pezzi del satellite potrebbero arrivare al suolo terrestre con una velocità record di circa 400 km/h!

Per l’Italia ci sono dei rischi? Si, e secondo le stime effettuate ci sarebbe una piccola probabilità che alcuni frammenti possano cadere sul territorio italiano.

Le immagini seguenti riportano le aree soggette al rischio di impatto, tenuto conto della traiettorie UARS previste per domani e dopodomani.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Astronomy Picture of the Day

The Extraordinary Spiral in LL Pegasi

The Lunar X

IC 4628: The Prawn Nebula

Whirlpool with Comets

NGC 4696: Filaments around a Black Hole

Altre foto
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: